Manuale CoRe e formazione

0

Questo post è disponibile anche in: Inglese, Cinese tradizionale, Francese, Tedesco, Spagnolo, Greco, Ungherese, Indonesiano, Portoghese, Brasile, Rumeno

Presentazione del nuovo Manuale CoRe

Cari amici sono lieto di annunciare il nostro nuovo Manuale CoRe. Questo manuale è qualcosa di cui avevamo bisogno disperatamente – e avrei pagato una fortuna alla persona che si fosse fatta avanti a intraprendere un lavoro mostruoso, ma semplicemente non c’era nessuno. Il motivo è che per realizzarlo, occorre non solo avere una profonda conoscenza del sistema CoRe, ma ancora di più bisogna avere la capacità di comunicare e soprattutto l’esperienza pratica per sapere come funziona e cosa si deve fare quando il cliente è seduto di fronte a voi.

Considerate questo elenco di qualità e quindi aggiungete la disponibilità a trascorrere mesi e mesi su un procedimento senza essere pagati in anticipo – e potete immaginare come ero felice quando poche settimane fa, Katherine mi disse che aveva quasi finito – e ora considerate questa Coincidenza – sto scrivendo questo post proprio nel giorno del compleanno di Katherine.

Quindi, cara Katherine “Sia questo il mio regalo di compleanno con molta gratitudine e un ringraziamento da tutti noi che sappiamo quanto tu ti sia dedicata giorno e notte”

Questo manuale contiene oltre 600 (seicento) pagine, solo scorrendole ci si chiede come una persona possa avere tanta resistenza per mettere insieme tutto ciò, con molti dettagli e dedizione. Tutto ciò, per me, sarebbe certamente impossibile – semplicemente il motivo è che quando ho descritto la prima funzione, avevo già 3 idee su come migliorarla e cosa ancora mancava (ciò non solo in quanto inventore, ma siccome sono Tedesco).

Katherine è anche la persona migliore che immagino a compilare questo manuale, in quanto ha una tale sensibilità da saper parlare a tutti in un linguaggio che possono capire (questo è il significato, come un Apostolo potrebbe improvvisamente parlare in tante lingue). Dopo aver stabilito una connessione al contesto informativo, potete parlare con gli animali e le piante ed eventualmente anche ad altri esseri umani e vi capiscono e non reagiscono con paura.

Tutto ciò è dovuto al fatto che ha avuto un AZZERAMENTO simile al mio – dopo una visita in Egitto (la terra del culto della morte e dell’immortalità fisica) in cui si è ammalata ed è restata a letto per 7 anni – per recuperare solo con un trattamento CoRe – e ora devo avvertirla più volte di prendere almeno un paio d’ore di riposo e di sonno. Quando l’ho incontrata la prima volta, era così entusiasta del suo recupero grazie a CoRe e le ho offerto il sistema a metà prezzo – probabilmente uno dei migliori investimenti che abbia mai fatto.

Ecco cosa dicono gli altri su di lei e il suo metodo di insegnamento:

 

http://www.energy-medicine-international.com/testimonials.php

[youtube]http://www.youtube.com/watch?list=PL04E08A73CFAABD25&feature=player_embedded&v=XNRXaqaY6cg[/youtube]

Ecco la tabella dei contenuti:

Katherine dà qualche istruzione passo-passo per le operazioni più comuni come:

Ma la maggior parte delle istruzioni riguarda le caratteristiche meno comuni e più nascoste di CoRe

e pone giustamente molta enfasi sulla comprensione del nuovo e complesso processo di Comunicazione e pannello:

E per fortuna ha anche una maggiore capacità a lavorare con gli aspetti AMMINISTRATIVI rispetto a me – quindi se siete come me ed evitate il back up, questa è la sezione per voi:

Non sono tanto certo del “back-up” – della conservazione e del salvataggio o della “gestione identità utente” come necessario, può esserlo a volte ma ritengo lo sia molto di più il CAMBIAMENTO e la personalizzazione del sistema -rendere possibile per voi plasmare la strumento con cui state lavorando ogni giorno, per le vostre esigenze e soprattutto per aiutarvi a non rimanere bloccati con la stessa impressione di fronte ai vostri occhi. Sebbene CoRe sia personalizzazione in ogni suo aspetto e il fatto che sia possibile condividere i cambiamenti con altri, attraverso un database e le esportazioni di interfaccia – non è utilizzato quasi da nessuno o non ho comunicazioni su come e cosa si stia facendo. Sono da solo – senza feedback – considerando che ogni bacheca di qualsiasi account di Facebook è piena di reazioni a ogni piccola sciocchezza.

Grazie Katherine – tu sei la grande eccezione – e cerchi perfino di rendere più facile per tutti aggiungere la loro creatività e conoscenza:

O come aggiungere le frequenze e personalizzare il modulo di terapia di Frequenza:

O come utilizzare e personalizzare il modulo EMDR:

COME impostare i propri protocolli:

COME lavorare con il nuovo modulo Frequenza:

COME lavorare con i Localizzatori:

COME utilizzare la Sessione schermo per tenere traccia dei cambiamenti che avvengono con il cliente:

COME la nuova funzione Protocollo Relazionale può dare risultati migliori:

E lo schermo Organo (che presto avrà una revisione importante – visto che so quanto vi piace)

E giustamente dedica un’ampia sezione all’interfaccia Dottore Virtuale – siccome sa l’importanza che assumerà nel futuro della medicina informativa:

Meglio di quanto avrei potuto fare – stimola il processo di apprendimento in quanto ogni capitolo si conclude con suggerimenti per esercizi come questo:

E molto meglio di me, sta dando spazio alle questioni di Sicurezza e ai dati tecnici in una grande sezione di riferimento:

Caro Katherine – tutto ciò è molto più di quanto io o qualsiasi persona potesse aspettarsi – per la maggior parte delle persone sarà ancora una sfida andare fino in fondo da soli – e nuovamente, anche in questo caso, hai dato così tanto – ora hai ottenuto che la formazione sia riconosciuta e io sono lieto di nominarti nostro direttore a livello mondiale della formazione. Le persone che hanno assaporato un pò della tua dedizione, come Anne nel mese scorso, non hanno nemmeno esitato a volare in mezzo mondo per assistere alla formazione e se ottieni abbastanza segni di interesse in un luogo, in qualche parte del mondo, mi hai detto che saresti anche disposta a tenere la formazione fuori dall’Australia – ciò è quello che alcuni affermano sui tuoi workshop

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=XNRXaqaY6cg[/youtube]

Se volete saperne di più, andate al suo sito web:

http://www.energy-medicine-international.com/services.php

o partecipate i suoi corsi di formazione gratuiti online:

http://www.energy-medicine-international.com/trainings.php?id=3

 

Share.

About Author

Leave A Reply