Harmonic Biofeedback DLE Rife

0

Questo post è disponibile anche in: Inglese, Cinese tradizionale, Francese, Tedesco, Spagnolo, Greco, Ungherese, Indonesiano, Portoghese, Brasile, Rumeno

Diverse nuove funzioni nel Modulo Frequenza CoRe permettono di combinare il vecchio concetto di armonia basato sulla geometria, i sistemi di numerazione e le proporzioni presenti in natura con il riuscito algoritmo di scansione di CoRe – ora  è nuovamente disponibile da scaricare gratuitamente per la versione 6 utenti S2:


Collegatevi a  http://energy-medicine-software.com/

e scaricate l’ultimo modello, ad esempio 490 – e siete pronti a iniziare

(troverete anche qui una panoramica della funzione http://energetic-medicine.com/rife-frequenc-therapy-healing/)

L’ idea completa della terapia tradizionale Rife era di trovare la particolare frequenza per far esplodere un virus o batteri nemici – Rife l’ha chiamata MOR, il tasso mortale oscillatorio – Io la chiamo energia della medicina allopatica che ha, alla sua base, la filosofia di uccidere ciò che è considerato non buono.

Questa tecnologia e la filosofia erano sempre basate sulle frequenze singole che erano state ottenute da vecchi dischi, con frequenze che avevano funzionato in passato per una determinata patologia

La terapia Rife lavora sulla base dell’inquietudine dei poteri del piano di guarigione del corpo – proprio come docce calde e fredde che rendono più vivi – così anche le frequenze energetiche stimolano una maggiore vitalità.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=e7cyDFegqTY[/youtube]

Combinare le conoscenze tradizionali insieme alla capacità intuitiva che prende decisioni basate su una connessione al contesto informativo. La Sezione Aurea è una delle proporzioni più comuni che l’evoluzione ha favorito o, che forse, faceva parte dei principi di progettazione di evoluzione – ma certamente non è l’unico rapporto significativo che si verifica in natura. Utilizzando l’algoritmo CoRe per trovare la base più risonante per il duplex di frequenze, delle quali la seconda ha, ad esempio, una relazione della Sezione Aurea con la prima – in questo modo si combina l’intuizione che si basa su una connessione alla matrice informativa che è simulata mediante l’algoritmo CoRe e la conoscenza del lato sinistro del cervello, basata su secoli di esperienza e così alcune proporzioni sono particolarmente significative. Queste proporzioni significative possono essere sia le proporzioni della scala musicale, sia le proporzioni matematiche che si basano su alcune sequenze eccezionali – entrambe sono ora integrate nel nuovo Modulo Frequenza Duplice CoRe. Il Panning è un ulteriore mezzo per creare interferenze tra i due emisferi in cui i piastrini si spostano tra l’orecchio destro e sinistro per una durata di tempo impostata.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=jTcrjxok0lE[/youtube]

Credo che la medicina del futuro unirà la bellezza (informazioni) che è insita in tutto – Harmonia Mundi ed Energia in un insieme in cui si sosterranno a vicenda

– Qui di seguito una bella introduzione visiva a ciò:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=P0tLbl5LrJ8[/youtube]

La musica è possibile solo con la tensione della corda – questo è un altro esempio di uno stato DLE tra le polarità. La tensione che la New Age vuole principalmente eliminare come  forma di stress, è in realtà la base della salute e la capacità di risonanza.

Fin dall’inizio ci è stato detto che la musica è stata imposta in virtù della sua dottrina implicita delle corrispondenze. L’idea che tutte le cose sono unite da un legame indissolubile (inviolato vinculo) riecheggia in un passo trovato nel Timeo di Platone:

Al di fuori di questi materiali (gli elementi), tali in genere e quattro in numero, il corpo del Cosmo è stato armonizzato in proporzione e portato in esistenza. Queste condizioni sono assicurate dall’amicizia, in modo da essere uniti in un’identità con sé, diventata indissolubile a qualsiasi agente oltre Lui che le aveva legate insieme.

Il legame indissolubile, sia per Fludd sia per Platone, era proporzione. Era proporzione che,  simile era legato a simile, come il Macrocosmo era legato al Microcosmo. Fludd illustra questa idea nella sua monochordum humaniae microcosmi. In questo modo, l’uomo il microcosmo e le sue varie parti, anatomica, mentale e spirituale, sono armonizzati da una catena indissolubile, vale a dire il segmento e le sue varie proporzioni armoniose.

di Louis Charpentier
Se è per durare, il monumento gotico esige una regolazione ottimale tra peso e spinta, il peso che crea la spinta diventa essa stessa la propria negazione. L’attività nella pietra è quindi  uno stato di tensione costante che l’arte del capomastro può sintonizzare come una corda di un’arpa. Per una cattedrale gotica, uno strumento musicale è una similitudine.

Keplero ha esaminato rigorosamente lo spazio uditivo attraverso la sperimentazione. I seguaci di Pitagora riducevano il loro sistema musicale ai tre intervalli di cui sopra. Keplero ha cercato di determinare tutti i possibili rapporti armonici del suono, e di indagare sulle loro cause nel campo della geometria e della matematica.

 

Confutando le teorie musicali degli antichi greci, Keplero mise in discussione se ci fosse davvero una “unità” o “uno” comune a tutte le divisioni armoniche di un segmento? Forse esiste un piccolo intervallo o “fattore comune”, da cui ogni altra armonia potrebbe essere costruita?

Keplero ha scoperto che non c’era.

Gli sforzi per trovare un “fattore comune” lasciarono piccole discrepanze come 1/81 del un’ottava (chiamato la virgola sintonica in termini musicali) tra armonie. Senza un qualche sistema di “temperaggio” per l’adeguamento di queste discrepanze, le “virgole” che si accumulano su uno strumento basato su fasi uguali, come il pianoforte, si liberano delle armonie come uno continuato fino alla gamma.

Vincenzo Galilei (1520-1591), padre di Galileo Galilei e teorico musicale, ha sostenuto un sistema di accordatura che “divise la differenza” le “virgole” rappresentate al fine di facilitare la composizione e la performance al pianoforte.

Keplero ha considerato tale idea semplicistica e sbagliata. Ha pensato fosse necessario un sistema più elegante per la sintonizzazione.

Proprio come le orbite planetarie che non erano basate su cerchi perfetti, i principi alla base dell’armonia non potevano essere ridotti a “atomi” musicali senza sacrificare la consonanza vera.

 

Share.

About Author

Leave A Reply